Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Regolamenti e codici di comportamento

barche a vela con la tecnica del puntinismo

Regolamenti

Nella seduta del 24/05/2011 il Consiglio d'Istituto ha approvato una nuova versione del Regolamento valido per tutte le scuole facenti parte dell'Istituto: a partire da tale data tutte le componenti scolastiche sono tenute a rispettarlo e a farlo applicare.

Il Regolamento, che vige per disciplinare la vita scolastica al fine di garantire un funzionamento ordinato e responsabile, improntato a spirito di collaborazione e di rispetto tra le componenti della scuola, è integrato della Carta dei servizi e dai piani di sorveglianza interni delle singole scuole e viene annualmente aggiornato e rivisto.

Ogni anno entro il 30 aprile le eventuali richieste di integrazione o correzione al regolamento e ai documenti che lo compongono possono essere presentate direttamente agli eletti degli Organi Collegiali, accompagnate dalle firme degli interessati, così da consentirne l’esame e l’eventuale approvazione entro l’inizio delle lezioni dell’anno scolastico successivo.

Preleva

Codice di comportamento

Il Codice di Comportamento dei dipendenti del MIUR

  • è stato approvato con decreto ministeriale 30 giugno 2014, n. 525
  • in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 54 del D.Lgs. n. 165/2001
  • integra e specifica il Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici di cui al DPR n. 62/2013

Le norme contenute nel Codice si applicano a tutto il personale dipendente e in servizio presso il MIUR (Amministrazione centrale e periferica), compreso quello con qualifica dirigenziale, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato, a tempo pieno e a tempo parziale.
I doveri di comportamento e gli obblighi di condotta del Codice si applicano anche ai collaboratori o consulenti con qualsiasi tipologia di contratto o incarico a qualsiasi titolo.

La violazione degli obblighi previsti dal Codice integra comportamenti contrari ai doveri d'ufficio ed è fonte di responsabilità disciplinare nonché, nei casi previsti, di responsabilità penale, civile, amministrativa o contabile.

Grazie a Nadia Caprotti, Mario Varini, Paolo Bozzo, Maxx Berni, Pietro Cappai e a tutti i Maestri di Porte Aperte sul web.